La Pentola di Fagioli, il Deus ex Machina e le Sardine

A volte ho la sensazione che, in Italia, l’opinione pubblica sia defunta o, quantomeno, abbia l’encefalogramma piatto e sia ridotta ad una sorta di vita vegetativa. Ricorda una pentola di fagioli bollente che borbotta e, proprio perché è solo una pentola di fagioli, brontola ma sembra non essere in grado di sollevar proposte razionali, istanze o manifestazioni di protesta nei confronti di una classe politica concentrata, da troppo tempo, in una perenne campagna elettorale e incapace, per questa ragione, di avere quella progettualità che sola contraddistingue i politici di razza e i veri statisti. Un branco di politicanti capace solo di sottolineare l’esistenza di problemi ben noti a tutti e mai di trovare uno straccio di soluzione. In questa situazione, una parte del paese sembra volersi affidare alle cure di un “uomo forte” di un “deus ex machina” munito di pieni poteri che con un colpo di bacchetta magica o (forse anche di manganello) risolva per incanto i problemi atavici del paese. Un’opinione pubblica (ma si, chiamiamola ancora così) ignorante, disinformata sui meccanismi della democrazia costituzionale e dell’economia, pronta a mettersi nelle mani di un capo nerboruto e aggressivo che oggi può essere in auge ma che un domani, a causa delle sue facili promesse, potrebbe cadere in disgrazia per mano dei suoi sostenitori delusi. Le speranze di un’inversione di rotta sembrano ridotte al lumicino. Ma la salvezza può sempre arrivare. Magari sotto forma di un branco di sardine che all’improvviso si manifesta dagli oscuri abissi del mare.

20 risposte a "La Pentola di Fagioli, il Deus ex Machina e le Sardine"

Add yours

    1. Ho dovuto moderare i commenti per via di impegni che mi consentono di avere meno controllo sul blog. Sto provvedendo gradualmente ad approvare i commenti. Mi scuso per il disguido

      "Mi piace"

    1. Speriamo non sia così… anche se faranno di tutto per tarpargli le pinne. Salvini dice che preferisce i gattini che mangiano le sardine ma è anche vero che “tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.”

      "Mi piace"

  1. Non so quanto questo movimento riuscirà a fare, mi sembra che giustamente protesti contro quello che non va e soprattutto sia anti – Salvini ma che poi non sia propositivo. Non so, io vorrei tanto un vento di vero cambiamento, speriamo… Bellissima la canzone di Faber che hai postato.

    "Mi piace"

    1. Comunque è importante iniziare dalle piccole cose. Accendere una fiammella può essere un primo passo… Poi, son d’accordo con te bisogna continuare con qualcosa di più corposo e concreto.

      "Mi piace"

  2. Vorrei dire un’altra cosa: bisogna che il movimento di opposizione al l’ondata sovranista aggiunga molta sostanza alla forma perché non la si segna dicendo solo io sono contro Salvini ma fornendo idee e progetti che costituiscano una risposta concreta ai problemi dell’Italia e degli Italiani. Meditino su questo gli organizzatori delle piazze ma, ancor più, le forze politiche che si definiscono progressiste.

    "Mi piace"

  3. Sì, direi che la tua visione dell’opinione pubblica sia valida anche per me. L’opinione pubblica non è in grado di far sentire la sua voce e le suie ragioni, di fronte a politicanti che conoscono i problemi ma , in quanto a trovar soluzioni, zero. Speriamo che le cose cambino in meglio, anche se dubito che possa accadere. Saluti.

    "Mi piace"

    1. La difficoltà sta nel fatto che le persone son cascate (probabilmente per la mancanza di cultura e conseguente carenza di spirito critico) nelle trappole del consumismo. Si vive in una sorta di edonismo non sempre supportato da mezzi economici reali e, talvolta, sostenuto da mezzi illegali (evasione fiscale, sfruttamento e chi più ne ha più ne metta) . Chi ha pochi soldi se li spende tutti e si indebita a più non posso. Siamo dominati dalla logica della supremazia dell’avere sull’essere. Risultati del berlusconismo, aggravati dalla guasconeria renzista e incancreniti ora dal leghismo di stampo salvinmeloniano. L’opinione pubblica è gravemente ammalata. Le sardine son pesci e, come diceva la mia povera mamma, il pesce contiene fosforo che fa bene al cervello e… l’opinione pubblica ha bisogno di dosi massicce di fosforo per tornare a incidere sulla politica.

      "Mi piace"

    1. Comunicare è fondamentale. Questo movimento può aiutare la sinistra a riprendere il contatto con la gente. Ma poi i politici devono tornare tra le masse. Come faceva Gramsci e come ha fatto dopo Berlinguer che, tante volte,
      andava a trovare gli operai nelle fabbriche. La gente si sente abbandonata, vede i politici arroccati nei loro salotti… Se si uscisse finalmente da questi salotti fumosi per conoscere l’amara realtà di tante persone sarebbe cosa buona. Ma ‘sta politica che ci ritroviamo ha bisogno di un bello scossone e… Se non si scuote saranno davvero dolori x tutti.

      "Mi piace"

  4. …più che defunta credo che sia dormiente o aspetta la bella fatina con la bacchetta magica.
    Non si è o non ci siamo resi veramente conto che dobbiamo svegliarci.
    Politici, economisti, sociologi e via dicendo parlano sempre dei problemi che abbiamo nessuno però suggerisce qualche soluzione.
    Condivido con te, i politici devono andare per le fabbriche,nei quartieri più poveri e degradati e in tanti altri posti dove vive la gente comune.
    Buona domenica
    Rakel

    Piace a 1 persona

    1. Lo penso anch’io. La protesta delle sardine da sola non basta. Occorre che la sinistra concretizzi in azione politica le istanze della base se no… rischia di finire tutto in un “girotondo”.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: