Negazionismo

Negano sempre. Anche davanti all’evidenza. Alcuni per coprire le nefandezze di un regime e i suoi crimini. Altri per nascondere i traffici e i delitti della delinquenza organizzata. Ora c’è anche chi, anteponendo le esigenze dell’economia e del commercio alla tutela della salute e della persona, o anche per interessi di parte politica, nega la pandemia, le sue tragiche conseguenze e rifiuta i presidi medici, le regole e le cautele prescritte per evitarne la diffusione. Si arrampicano sugli specchi, ma è ben chiaro che, dietro ogni negazione di fatti conclamati e storicamente comprovati, esiste sempre un interesse o un fine recondito. Politico, di natura economico-affaristica o, peggio ancora, criminale. Le vittime della Shoa e della mafia sono un’indiscutibile realtà. Ma anche il COVID 19, con tutti i suoi innumerevoli casi e i morti che ha prodotto, è un’insidia che non possiamo prendere sottogamba e, tanto meno, negare.

Vignetta introduttiva realizzata dall’autore del blog.

16 commenti Aggiungi il tuo

  1. Dylan50🎸 ha detto:

    👍

    Piace a 1 persona

    1. Voltaire ha detto:

      Grazie Dylan 50, un salutone a te.

      "Mi piace"

  2. Gus ha detto:

    Sono pagliacci.
    Anche i morti sono falsi?

    Piace a 1 persona

    1. Voltaire ha detto:

      Sono furbastri. Giocano sulla credulità e sulla superficialità della gente. Ma le bugie hanno le gambe corte o il naso lungo. Alla fine non vanno molto lontano… O sbattono il naso da qualche parte.

      "Mi piace"

  3. Negare l’esistenza del coronavirus non si può anche se ci sono fonti scientifiche che sostengono non sia mai stato veramente isolato il virus e che forse i numeri sono alti ma non pandemici, però un conto è negare che esista il coronavirus, un altro è non rendersi conto che soprattutto adesso si muore molto meno il virus è cmq più sotto controllo e che esiste il rischio che qualche governo con l’alibi della pandemia si lasci prendere la mano a derive autoritarie,( compreso il nostro, basti pensare alla sparata di Speranza da Fazio sull’invito a fare delazione per la norma dei sei ospiti massimi nelle case con invio delle forze dell’ordine, poi per fortuna Conte ha frenato).

    Quello che voglio dire è che sono contrario al negazionista che dice che la mascherina non serve mai a nulla, ma sono anche contrario a chi mi obbliga a metterla sempre ed ovunque anche all’aperto, da solo quando non infetto nessuno e quando il distanziamento sociale è un elemento già di per sé importante. Oppure sono contrario all’incoerenza: distanziamento sociale nei locali ma sui mezzi pubblici no, insomma esiste un virus pericoloso, ed allora rispettiamo sempre le norme di prevenzione ed invece vedo un esecutivo che proibisce ad un sedicenne con due suoi amici di sostare con loro fuori da un locale per bere una birra, ma poi lo manda a morire sui bus e nelle metro strapiene senza distanziamento sociale. Ok, rallentiamo la movida ma mettiamo in sicurezza anche chi la mattina prende un mezzo pubblico.

    Piace a 1 persona

  4. Voltaire ha detto:

    Ci sono molte cose che,sul piano normativo,dovrebbero essere rese coerenti oltre che espresse in forma migliore. Ciò garantirebbe una reale efficacia delle regole e una migliore tutela dei cittadini . Su questo sono d’accordo con te. Non vedo pericoli per la nostra democrazia o tentativi autoritari da parte dei nostri governanti. In altri paesi, invece, il rischio esiste .Questo, almeno, a mio modo di vedere.

    "Mi piace"

  5. Ernest ha detto:

    semplicemente vergognosi, ignobili

    Piace a 1 persona

    1. Voltaire ha detto:

      Completamente privi di scrupoli Badano solo ai loro interessi e se ne fregano della salute altrui. Un salutone a te caro Ernest.

      "Mi piace"

  6. Fulvio ha detto:

    Ciao, se queste affermazioni senza riscontro e prive di verità non fossero gravi le qualificherei come una indigestione dopo la cena dei cretini. Ma sono gravi messaggi che hanno presa sulle menti deboli , di cretinismo e debolezza mentale l’Italia abbonda

    Piace a 1 persona

    1. Voltaire ha detto:

      Gli Italiani, di questi tempi, sono in larga parte affetti da ignoranza, superficialità, faciloneria, avventurismo, mancanza di responsabilità, affarismo senza scrupoli. Trovano nell’assolutismo e nelle affermazioni categoriche una semplice soluzione ai loro problemi e perciò son spesso preda di chi le utilizza per fini di potere e profitto. La nostra società è in forte stato di decadenza. Al momento non vedo alcun segno di miglioramento.

      "Mi piace"

  7. enrico ha detto:

    A mio avviso i negazionisti non avendo argomentazioni valide, cercano solo visibilità.
    buon weekend.
    enrico

    Piace a 1 persona

    1. Voltaire ha detto:

      Una visibilità, a dispetto dell’inconsistenza delle loro affermazioni, sempre mirata ad ottenere consenso sulle tematiche più assurde… Un po’ come la paranoica attenzione del leghismo verso il tema dei migranti e degli sbarchi. Grazie per la visita e un caro saluto a te.

      "Mi piace"

  8. Gmtb ha detto:

    Ma i negazionisti site voi, perchè su internet non esistono i veri negazionisti, solo retoriche e apologie sul negazionismo ¿Come mai? .

    "Mi piace"

    1. Voltaire ha detto:

      Ci son diversità di vedute , è evidente. Ma il fenomeno del negazionismo , in tutte e tre le forme indicate nella vignetta, esiste ed è documentato dalla cronaca e non solo lamentato da determinate parti politiche. Aggiungo che, per via del mio lavoro, incontro quotidianamente persone che negano l’esistenza del virus o la sua pericolosità per paura che le loro attività possano chiudere. Comprendo i timori per l’economia ma, nella mia scala di valori , la salute viene prima di economia, produzione e commercio… Anche perché, senza la salute e la vita è molto difficile che si possa far molta strada.

      "Mi piace"

      1. Gmtb ha detto:

        Scusi ma non lo riesco a capire.del tutto bene quello che lei mi sta rispondendo, visto que gia che propio parla di vita, si deve accetare che salute e economia vanno legate insieme, non viene una prima del’altra… in caso mai mi faccia un esempio, grazie.

        "Mi piace"

  9. Voltaire ha detto:

    Molto semplice: se non si ha la salute (o peggio ancora non si è in vita) non si lavora efficacemente e non si produce. Mettiamoci in condizioni di sicurezza e preserviamo la salute della gente e il resto verrà da sé. Comunque non sono il solo che antepone i diritti della persona a quelli della produzione. È la Costituzione Italiana che lo ha previsto già dal 1948. Poi c’è chi condivide questi valori e chi no. Ho capito che sei di un altro paese e per questo ti spiego che nella nostra carta fondamentale esiste una gerarchia di valori che vede i diritti della persona anteposti a quelli della produzione e del commercio. È una regola di civiltà che ogni paese , a mio parere, dovrebbe condividere

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...